San Valentino, sale la tensione. L’Associazione Cuore Infranti avverte: “Non accetteremo provocazioni”.

cuore infranto-RIMINI – L’avvicinarsi della ricorrenza di San Valentino fa crescere la tensione anche nella nostra Provincia. A fronteggiarsi, da una parte, le coppie che aspettano la data per rinnovarsi la promessa d’amore. Dall’altra parte, invece, tutti quelli che la promessa d’amore l’hanno vista andare in frantumi. Dal Comune non si minimizza la situazione. “Come Amministrazione”, si legge in una nota dell’Assessorato ai Servizi Sociali, “stiamo approntando in questi giorni il piano di contenimento per S. Valentino. Siamo consapevoli che è una ricorrenza che provoca un incremento della conflittualità sociale. Quest’anno, rispetto agli anni passati, grazie all’aiuto della Guardia Costiera, avremo anche un battello che stazionerà nell’invaso del Ponte di Tiberio, per recuperare eventuali innamorati delusi pronti all’insano gesto. Provvederemo, inoltre, a distaccare la fornitura di gas in quelle abitazioni segnalate come a rischio”. E’ pronta anche l’ordinanza del Comune che proibisce la vendita di lamette, taglierini, laccetti delle scarpe e corde dalle ore 16 alle 24 del giorno 14 febbraio.
Preoccupazioni vengono manifestate anche dalle Associazioni Cattoliche e dal Movimento per la Vita che sottolineano l’aumento di pratiche onanistiche nelle fasce più disagiate con la conseguente ecatombe di spermatozoi. Infine, da segnalare la posizione del Partito Democratico che, di fronte al disagio dei single per la giornata del 14, tramite il suo portavoce renziano così dichiara:”cazzi loro
In campo anche le Associazioni di Categoria: i ristoratori, ad esempio, stanno predisponendo nei propri locali aree riservate per i single con ingresso separato, per evitare qualsiasi contatto con coppie di innamorati. I cinema della provincia, invece, consentiranno l’ingresso solo a persone non accompagnate o in evidente stato di alterazione emotiva. Non abbassa la guardia, invece,  l’Associazione Cuore Infranti, che per mezzo del suo portavoce provinciale, ammonisce: “I nostri associati non accetteranno provocazioni di nessun tipo. Non garantiamo l’incolumità di coppiette che si baciano di fronte a nostri iscritti, o che si tengono per mano negli spazi riservati ai nostri tesserati.” Infine cautela viene chiesta anche dall’Associazione Birri e Playboy Riminesi:”Limonate, ma con moderazione”.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>