FestaUnità 1

Dialogo fra due compagni che lavorano alla festa. Uno proveniente dalla pianura brada fra San Vito e San Mauro Pascoli che, per lo strano fenomeno del bradisismo politico, si è ritrovato iscritto alla mia sezione. L’altro è uno dei responsabili della Festa. Prima sera. Il primo compagno, il meticcio sanvitese-sammaurese fa all’altro: “Tè e cavapeunt? (Hai il leva punti?)”. Il secondo categorico: “No“. Seconda sera, stessi personaggi, stesso ordine di dialogo. Il Primo: “Tè e cavapeunt?“. Il Secondo: “No“. Terza sera, ancora alla carica per questo “cavapeunt“, pronunciato in un perfetto dialetto sanvitese, con l’accento sul eu: “Tè e cavapeunt?“. Il secondo, evidentemente arrivato al limite, gli fa categorico: “No, u s’è rot (no, si è rotto)“. L’altro: “Us s’è rot?? Cumè che fa ad ess rott se ugnè? (Si è rotto? Come fa ad essersi rotto se non c’è?)”

 

One Response to FestaUnità 1

  1. Pingback: FestaUnità 2 at giovannibenaglia.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>